“L’attesa sta iniziando a diventare lunga, ma lui resta lì, con la meno tesa al Palermo. Roberto Floriano è uno dei tre giocatori che hanno terminato il loro rapporto a giugno a cui non è stato ancora rinnovato il contratto, gli altri sono Pelagotti e Odjer”, apre così l’edizione odierna del noto quotidiano “La Gazzetta dello Sport” che punta i riflettori sull’attaccante esterno nato in Germania.

Silvio Baldini ha lanciato segnali per la riconferma del numero 7 e Renzo Castagnini è in contatto con l’entourage dello stesso calciatore. Floriano ha diverse proposte di spessore, ma per il momento continua ad aspettare il club di viale del Fante. “Le offerte non gli mancano: Mantova e Lecco sono in pressing sull’attaccante, ma è chiaro che la Serie B a 36 anni (li compirà il 14 agosto) sarebbe un sogno di fine carriera da coronare”, si legge. L’ex attaccante del Bari ha già giocato in cadetteria nella stagione 2017-2018, contribuendo alla salvezza del Foggia con 5 gol e 4 assist.

L’exploit di Floriano nell’appena trascorsa stagione agonistica si deve anche a Silvio Baldini che è stato capace di metterlo nelle condizioni di esprimere al meglio il suo potenziale. Dieci gol tra campionato, Coppa Italia e playoff dove ha messo la ciliegina sulla torta al suo triennio in rosanero. “Un premio per quanto fatto sarebbe il regalo più bello, anche perché c’è da credere che il nuovo contratto sarebbe una pura formalità”, chiosa la Rosea.

Articolo precedenteCalciomercato Palermo, verità Brunori: gap Juventus-City Group
Articolo successivoPalermo, Marconi: “Il Pisa stava per andare in Serie A, le assenze hanno pesato”