Uno dei volti nuovi del centrocampo del Palermo è quello di Leo Stulac. Curriculum importante per lo sloveno, che negli ultimi sei anni della propria carriera ha disputato tre anni in Serie A ed altri tre in B. Esordio amaro per l’ex Empoli e Venezia, il quale però si è messo in mostra con un assist vincente per Segre. Questa la conferenza stampa di presentazione di Stulac:

Sloveni passati da Palermo? Ho parlato con Andelkovic e Struna, tutti mi hanno parlato benissimo di Palermo e mi hanno detto di venire qua. Ho parlato con l’Empoli e ho visto che vedevamo le cose in maniera diversa. Quando è arrivata la chiamata del Palermo mi è piaciuto subito il progetto del City Group. E’ stata una sfida venire qua, ma sono certo che dietro c’è un progetto nel quale si possono fare grandi cose. Regista Corini? Sono arrivato da due settimane, ancora dobbiamo lavorare per quanto riguarda il mio ruolo. Conosco da sempre il Palermo come squadra di calcio, dai tempi di Ilicic e Bacinovic. Palermo è una grande piazza, sono felice di essere qui. Impatto col Barbera? Forte emozione, quando mi sono seduto e i tifosi hanno cominciato a cantare mi è venuta la pelle d’oca. Voglio ringraziare per l’accoglienza e spero che saranno al nostro fianco per tutta la stagione. Ho tanta voglia di giocare, per il Palermo ancora di più. Sono carico. Reggina? Partita contro il mio ex mister sarà difficile, hanno fatto buoni risultati”.

Articolo precedenteSala: “Consolidare la categoria è il nostro obiettivo. Asse con Brunori ad Arezzo…”
Articolo successivoDi Mariano: “Vi racconto la trattativa con il Palermo. Giocatori nuovi? Serve tempo”